Alberto Nones, pianista e filosofo/storico della musica, è docente di Pianoforte principale al Conservatorio Statale di Musica "E.R.Duni" di Matera, dove insegna anche corsi di Storia e Storiografia della musica.

Si è diplomato con lode in Pianoforte presso il Conservatorio di Trento sotto la guida di Antonella Costa e si è perfezionato in varie Masterclass e Accademie; particolarmente significativi per lui sono stati gli incontri con Paul Badura-Skoda e Franco Scala. Si è affermato in vari concorsi pianistici nazionali e internazionali, tra cui un primo premio alla "Coppa Pianisti d'Italia" di Osimo nel 1996. Convinto che la musica sia arte e cultura, si è laureato in corso e con lode in Filosofia presso l'Università degli Studi di Bologna e ha proseguito i suoi studi con una Laurea specialistica (MSc) in Teoria Politica alla London School of Economics (borsista della Fondazione Trentino Università) e un Dottorato di ricerca (PhD) in Studi Internazionali all'Università di Trento.

Su queste basi ha avviato una carriera che lo ha portato a tenere concerti e conferenze in Italia, Germania, Austria, Spagna, Portogallo, Polonia, Lettonia, Estonia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti, Russia, Bosnia ed Erzegovina, Armenia, Nigeria, Emirati Arabi Uniti, Kuwait.

Nel 2015 ha inciso un'integrale delle Mazurke di Chopin che è stata salutata come una rivelazione dalla critica specializzata. Pubblicata nel 2016 dall’etichetta romana Continuo Records, è stata  ora acquisita dalla londinese Convivium Records, che sta per pubblicare anche un nuovo lavoro di Nones dedicato a Chopin, questa volta le Fantasie. Presentate da RaiRadio3, Radio Vaticana, Radio Classica e Cemat, le incisioni del pianista trentino includono anche le Sonate per pianoforte e violino di Brahms (con il violinista Franco Mezzena), un recital live con musiche di Chopin, Liszt, Brahms e Scriabin ("Maestri 10 e Lode", Tau Records) e l’album "L’Infinito – Art Songs by Pietro Cimara" (con il soprano Nunzia Santodirocco per l’etichetta italo-nipponica Da Vinci Classics).

Ha lavorato per molti anni all'estero. Ricercatore all'Università di Cambridge in Gran Bretagna ("Marie Curie") e all'Università di Princeton negli USA ("Fulbright" e Post-Doc), dove è membro permanente della James Madison Society, è stato inoltre assegnista e ricercatore all'Università della Svizzera Italiana e all'Università di Trento. Versato comunicatore in più lingue, ha un'esperienza didattica multidisciplinare e interdisciplinare più che ventennale: "Pianoforte", "Storia della musica", "Storia e storiografia della musica", "Poesia per musica e drammaturgia musicale", "Educazione musicale", "Political Philosophy", "Citizenship and Civil Society", "International Ethics", "Critical Thinking and Creative Writing", "Ethics and Politics of Peacebuilding",  "Theory of International Politics", "Comunicazione Politica", "Basi Politologiche delle Istituzioni Pubbliche", "Storia e filosofia" in inglese, sono solo alcuni degli insegnamenti che ha tenuto presso varie scuole e università, tra cui l'Università della Svizzera Italiana a Lugano, l'Università di Trento, il Liceo Internazionale Arcivescovile di Rovereto, la Libera Università di Bolzano/Bozen, l'Università degli Emirati Arabi Uniti ad Al Ain, il Conservatorio "G.Puccini" di Gallarate.

Le pubblicazioni musicologiche di Alberto Nones includono quattro libri e tre curatele (una quarta è ora in fase di pubblicazione) su temi che ruotano intorno alle biografie dei musicisti, la performance e la comunicazione musicale, i nessi musica-politica, oltre a varie traduzioni, voci enciclopediche, articoli su riviste scientifiche. Dal 2011 collabora con la RAI di Trento come autore e conduttore di programmi radiofonici di divulgazione musicale. Interessato alla musica al di là dei confini tra i generi, è a sua volta autore e compositore iscritto alla SIAE.

Ha fondato e presiede l'Associazione Europea di Musica e Comunicazione (AEMC), ente organizzatore di un convegno accademico su "Music, Communication and Performance" che vede la partecipazione di studiosi e musicisti da tutto il mondo. Regolarmente siede in giuria di concorsi internazionali e tiene Masterclass. Recentemente è stato nominato per meriti artistici e culturali Honorary Visiting Teacher all'Edward Said National Conservatory of Music - Birzeit University, in Palestina.