Alberto Nones insegna Storia ed Estetica della Musica al Conservatorio "G.Puccini" di Gallarate, dove ha anche l'incarico dalla Direzione come Responsabile della progettazione didattica e artistica dell'Istituto. Si è diplomato con lode in Pianoforte presso il Conservatorio di Trento e si è laureato con lode in Filosofia presso l'Università degli Studi di Bologna, ha conseguito una Laurea specialistica (MSc) in Political Theory alla London School of Economics, e un Dottorato di ricerca (PhD) in Studi Internazionali all'Università di Trento. Specializzato sui molteplici nessi tra musica, politica e società, ha lavorato come ricercatore all'Università di Cambridge in Gran Bretagna ("Marie Curie") e all'Università di Princeton negli USA ("Fulbright" e Post-Doc), oltre che all'Università della Svizzera Italiana e all'Università di Trento. Versato comunicatore, ha un'esperienza didattica ventennale e multidisciplinare come docente presso varie scuole e università, tra cui l'Università della Svizzera Italiana a Lugano, l'Università di Trento e l'Università degli Emirati Arabi Uniti negli UAE.

Le sue pubblicazioni includono 4 monografie, 3 curatele e molti articoli e saggi su riviste scientifiche e in volumi. Iscritto alla SIAE come autore e compositore e nella sezione DOR, dal 2011 collabora con la RAI di Trento come autore e conduttore di programmi radiofonici.

 

In qualità di pianista, è risultato vincitore di numerosi premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali, tra cui un primo premio alla "Coppa Pianisti d'Italia" di Osimo nel 1996. Ha inciso 4 CD, presentati da emittenti radiofoniche quali RaiRadio3, Radio Vaticana, Radio Classica e Cemat. In particolare, la sua integrale delle Mazurke di Chopin (Continuo Records, 2016) è stata acclamata come una "rivelazione" da alcuni tra i principali critici italiani, come Dino Villatico (su "Robinson" di Repubblica e ) e Andrea Bedetti ("Audiophile Sound"). 

Ha fondato e presiede l'Associazione Europea di Musica e Comunicazione (AEMC), con cui organizza varie attività di formazione e produzione culturale, tra cui un convegno accademico annuale su "Music, Communication and Performance" che vede la partecipazione di studiosi e musicisti da tutto il mondo. Il M° Nones ha creato cinque festival musicali tra le Marche e il Trentino. È attivo come musicologo e pianista in Italia e all'estero.